Venere e l’autostima: quando l’amore è uno specchio.

I numerosi volti di Venere.

Come pianeta governatore di due segni molto diversi fra loro, il Toro e la Bilancia, Venere racchiude in sé una molteplicità di significati: è il personaggio della nostra carta natale legato alla bellezza, alla capacità di attrazione ed al piacere. Funziona in stretta collaborazione con Marte, perché quando Venere desidera qualcosa, Marte normalmente si mette in azione e lo va a cercare.

Ad Afrodite piace stare in mezzo alla gente ed ama le attività sociali perché è proprio attraverso le relazioni con gli altri che può mettere in mostra le sua innate capacità diplomatiche e ricercare l’armonia e la concordia che tanto ama.

A differenza della Luna, mossa principalmente da paure infantili e da meccanismi di difesa, Venere non ricerca negli altri cure e protezione. Alla stessa maniera della dea mitologica, è mossa invece dal desiderio di riconoscimento personale: ciò che più desidera infatti è sentirsi apprezzata, accettata ed amata. In questo senso siamo soliti analizzarla come un indicatore delle tematiche relative all’amore ed alle relazioni di coppia.

Venere vive in tutti noi.

In realtà, come abbiamo visto, si tratta di una funzione psichica abbastanza complessa dell’animo umano che, oltre a descrivere come ci apriamo e ci relazioniamo con gli altri, viene ad indicare anche come ci percepiamo internamente, il valore che diamo a noi stessi e cosa nella vita riteniamo in qualche modo importante, prezioso o desiderabile.

Venere perciò ci parla anche del nostro personale sistema di valori, dell’autostima e dell’amor proprio. Per questo motivo lo studio della nostra Venere di nascita ci conduce ad un livello molto profondo di indagine interiore.

Tengo a precisare che è un’affermazione valida tanto per le donne quanto per gli uomini che, per consuetudine sociale o psicologica, sono soliti riconoscersi maggiormente nel pianeta Marte e tendono a proiettare invece la propria Venere in figure femminili esterne.

Afrodite invece vive in tutti noi.

Se non sono per me, chi sarò?

E se sono solo per me, cosa sono?”

Rabbino Hillel il Vecchio, I sec. a.C.

Venere, al servizio del Sole.

Come afferma l’astrologo americano Howard Sasportas, “Venere si trova al servizio del Sole” ¹, nel senso che è proprio attraverso la ricerca e l’espressione dei nostri desideri più intimi che possiamo definire la nostra identità.

Il nostro segno solare infatti rappresenta quel nucleo di espressione cosciente che non si riduce ad una banale descrizione caratteriale, ma indica un vero e proprio punto evolutivo all’interno della nostra carta natale. Conoscere a fondo la propria Venere assume quindi anche i connotati di un lavoro di crescita personale.

Il simbolo di Venere.

Vi propongo ora di soffermarci un momento ad analizzare il simbolo astrologico di Venere, questo qui di seguito.

Potremo notare come il Circolo dello Spirito, il cerchio superiore, si trova sopra la Croce della Materia rappresentata nella parte inferiore del glifo. Nell’interpretazione astrologica tradizionale Afrodite indica che il cammino spirituale prende forma (e si nutre) attraverso il contatto con la materia e con il mondo.

Ma c’è anche un’altra immagine, molto più semplice, che possiamo riconoscere guardando questo simbolo: quella di uno specchio da tenere in mano. In questo senso ciò a cui diamo un valore ed amiamo non è altro che il riflesso di noi stessi.

Venere: sacrificio o amore personale?

Chiediamoci prima di tutto quante volte ci troviamo a fare cose che non vogliamo veramente. Pensiamo a questioni di coppia, a dinamiche familiari, ma anche a situazioni che ci capitano con amici, superiori o colleghi di lavoro. Quante volte ci costa poter esprimere ciò che veramente vogliamo e ci limitiamo a tacere pur di non creare qualche tipo di conflitto… Non parliamo poi di mettere limiti e paletti alle esigenze altrui, una questione che invece rimanda a temi di un Saturno debole o inarmonico nella carta natale.

In realtà questo atteggiamento non solo ci allontana da una profonda comprensione dei nostri desideri interiori, ma ci fa vivere anche una vita che non è completamente nostra. In questa maniera non facciamo altro che escludere la bellezza, il piacere e la serenità dalle nostre vite.

Chi si sente perennemente obbligato a compiacere gli altri purtroppo (e lo so per esperienza), non è assolutamente in contatto con la propria Venere astrologica.

Alla ricerca dell’equilibrio.

Riconoscere la propria Venere non significa che ci si debba comportare in maniera superficiale, vanitosa o narcisista (che sarebbero sintomi di uno sbilanciamento del pianeta verso l’eccesso). Serve piuttosto a verificare se riusciamo a raggiungere un accordo, un’armonia, fra i nostri desideri e quelli delle persone a noi care.

Una Venere equilibrata è fondamentalmente serena perché si conosce, sa quello che vuole e non ha problemi ad esprimerlo. É estremamente creativa perchè riconosce i propri doni ed i propri talenti ed è capace di generare bellezza dal proprio interno.

Con la sua sicurezza interna emana una sorta di “incantesimo” e riesce in questa maniera ad attrarre ciò che desidera, sia a livello personale che economico. Si attornia di persone che condividono i suoi valori e non rimane schiava di relazioni tossiche o energicamente poco equilibrate.

Come afferma l’astrologo Stephen Arroyo, il pianeta Venere rappresenta “un flusso verso l’interno ed un flusso verso l’esterno”², motivo per cui prendere coscienza del proprio valore ed amare se stessi diventa anche un riflesso dell’amore che possiamo offrire al mondo, alla famiglia ed al partner.

È fuori dubbio che Venere voglia sentirsi apprezzata, desiderata ed amata dagli altri: però l’armonia che ricerca nel mondo dipende in gran parte da se stessa.

“Amare se stessi è l’inizio di una avventura che dura tutta la vita”.

Oscar Wilde.

Venere nella carta natale.

A livello astrologico per riconoscere ed eventualmente lavorare sulla propria Venere bisognerà prima di tutto analizzarla per segno, casa ed aspetti. In questo articolo tratteremo solo dell’espressione energetica rappresentata dal segno.

Pur essendo solo delle brevi descrizioni sarà importante verificare quanto siamo “in linea” con questa espressione della nostra personalità, se manifestiamo questi valori in maniera equilibrata, in difetto oppure in eccesso, ed infine se queste caratteristiche sono ciò che in fondo ricerchiamo ed apprezziamo anche negli altri.

Venere in Ariete.

L’autostima di questa Venere è legata alla possibilità di autoaffermazione, alla fiducia in se stessa, al coraggio, alla capacità di agire e di iniziare nuove attività. In questa posizione l’importante è non stare fermi (è consigliabile realizzare attività fisica) e darsi da fare per ottenere ciò che si desidera, anche a costo di rischiare di sbagliare. Il grave problema di questa Venere è spesso quello di non tenere in debito conto i desideri e le necessità degli altri e di scavalcarli producendo un danno inutile.

Venere in Toro.

Questa è una Venere fortemente legata al piacere fisico, alla soddisfazione personale ed alla stabilità materiale, cose che per lei sono una vera e propria fonte di benessere interno. Ama prendersi cura del proprio corpo, essere toccata, ricevere massaggi, soddisfare i cinque sensi. Possiede talento in cucina, ama stare in contatto con la natura ed ha grandi capacità pratiche, manuali e creative. Sensibile e tenace, questa Venere sa essere un punto di riferimento, sia fisico che morale, sia per se stessa che per gli altri. Deve però imparare a riconoscere i propri errori e a cambiare opinione se necessario.

Venere in Gemelli.

Il valore proprio di questa Venere è l’intelligenza, la comunicazione, la capacità di entrare in relazione con gli altri. Ha bisogno di leggere, informarsi, imparare continuamente nuove cose, interagire non solo con amici ma anche con persone sconosciute. Allo stesso tempo adora vivere in maniera leggera e giocosa, evitando di prendere le cose troppo sul serio. Sa essere estremamente adattabile alle circostanze. In mezzo a tante parole “nel vento” dovrebbe però imparare ad essere sincera almeno con se stessa e a non perdere mai di vista la propria verità.

Venere in Cancro.

Questa Venere possiede un lato nutritivo e compassionevole molto sviluppato. È attenta, ricettiva, sensibile e protettrice. Ama le situazioni domestiche, stabilire contatti profondi con i propri cari, prendersi cura di animali, bambini, persone anziane o con necessità speciali. È una Venere molto proiettata verso gli altri che però deve apprendere ad amare e a nutrire prima di tutto se stessa ed evitare di cadere in inutili vittimismi quando gli altri hanno bisogno dei loro spazi oppure scelgono di prendere una strada diversa.

Venere in Leone.

In questa posizione Venere desidera sentirsi particolarmente ammirata e speciale, al centro degli sguardi altrui (attenzione agli eccessi). Per questo ama prendersi cura di se stessa, sia a livello fisico che di crescita personale. Possiede una enorme forza interna ed in generale è raggiante ed entusiasta della vita. Ha grandi doti creative ed espressive che dovrebbe sviluppare tramite l’arte, il teatro, la danza. È consigliabile che periodicamente analizzi i propri desideri e le proprie opinioni in maniera più mentale ed oggettiva.

Venere in Vergine.

Questa è una Venere intelligente, perspicace e generalmente riservata. Prova piacere nel prendersi cura di se stessa tramite una buona alimentazione, esercizio fisico, attività salutari sia per il corpo che per lo spirito. Ama dedicarsi agli altri e lo fa con grande attenzione e spirito di servizio. Deve imparare ad abbassare i livelli di critica e/o autoesigenza perché spesso generano un livello di stress assolutamente inutile. Alcuni dei suoi talenti sono la capacità di trovare un ordine a livello interiore e di lenire i dolori propri ed altrui.

Venere in Bilancia.

In questa posizione per Venere è molto importante l’immagine personale: le piace essere bella, attraente e sensuale (valido anche per gli uomini). Ama l’arte in tutte le sue forme, partecipa con grande piacere ad eventi mondani e si sa comportare sempre nel modo giusto perché possiede una vera e propria intelligenza sociale. È in grado di parlare con tutti e sa apprezzare il punto di vista degli altri; in questo senso a volte evita di esporsi più del dovuto, proprio per evitare qualsiasi forma di conflitto. Deve stare attenta che il suo desiderio di armonia non pregiudichi l’espressione della propria verità interna.

Venere in Scorpione.

Questa è una Venere che ama le emozioni intense e profonde e vive in forma appassionata qualsiasi attività intraprenda. È importante per lei trovare qualcosa che la entusiasmi veramente (ha una certa predisposizione per temi psicologici, tabù o esoterici) e che possa farle mantenere vivo questo interesse nel tempo. Si deve rendere conto che l’eccessivo desiderio di fusione con ciò che ama non solo produce alti e bassi emotivi ma anche una necessità incoscia di controllo e dominio. In questa perenne montagna russa di sentimenti, dovrebbe imparare a canalizzare la sua enorme energia interna in maniera più serena e al tempo stesso creativa.

Venere in Sagittario.

L’autostima di questa Venere risiede nella possibilità di esprimersi liberamente, senza troppe limitazioni, di poter viaggiare, conoscere nuove persone, culture e filosofie di vita. Il suo gran desiderio è quello di non smettere mai di crescere come persona. Questa Venere infatti non solo ama studiare (anche lingue straniere per esempio), ma possiede anche un grande talento per poter educare, insegnare e trasmettere conoscenza agli altri. Dovrebbe riflettere sul fatto che è tanto importante partire quanto essenziale tornare di tanto in tanto alle proprie origini, anche lì non si finisce mai di imparare.

Venere in Capricorno.

In questa posizione Venere ama essere pratica, utile e concreta. Le piace essere sempre occupata in qualcosa: si dedica ad esempio a lavori manuali, di pazienza o precisione, ama leggere libri anche voluminosi, oppure fare attività nuove od insolite, basta che rappresentino delle mete personali da raggiungere. Sta bene sia da sola che in compagnia e si preoccupa molto del benessere e delle felicità delle persone che le stanno a cuore. È essenziale che capisca che l’autostima deve essere legata non solo alla produttività, ma anche alla sensazione interna di sicurezza e tranquillità personale (visto che spesso nasconde una paura incoscia al fallimento e al giudizio altrui).

Venere in Aquario.

Questa Venere ama essere libera, indipendente e non convenzionale. È molto mentale, ha interessi diversi, anche esoterici o spirituali, e le piace stare tanto da sola quanto in mezzo alla gente, perché in fondo sa che non dipende dagli altri per stare bene. Questa Venere ha bisogno del suo tempo e dei suoi spazi: per lei la libertà, offerta o ricevuta, è il dono di amore più grande perché permette a ciascuno di essere così come realmente è. Deve imparare a non avere paura di provare emozioni profonde e/o di stabilire legami duraturi (come reagisce quando è abbandonata?). Da grande idealista come è, possiede notevoli capacità per lavorare in gruppo, a favore di temi sociali o di cause umanitarie.

Venere in Pesci.

In questa posizione Afrodite possiede una grande energia mistica e spirituale, è il suo dono più prezioso. È compassionevole, amorevole e molto empatica. Ama aiutare chi soffre ed è solita dedicare tempo ed energia agli altri. L’equilibrio tra il dare ed il ricevere è molto importante per questa Venere perché non dovrebbe mai rimanere senza forze per se stessa. In questo senso dovrebbe ritagliarsi degli spazi solo per lei e dedicarsi ad attività creative come la pittura o la scrittura, potrebbe fare yoga o meditazione, oppure una più semplice passeggiata al mare. Quando è indecisa sulla direzione da prendere dovrebbe imparare a seguire le proprie intuizioni ed il proprio sesto senso.

Bibliografia:

  • (¹) “La legge del desiderio” in “I pianeti interiori” di Liz Greene e Howard Sasportas. Ed. Urano, pagg. 111-140.
  • (²) “Manuale di interpretazione della carta natale” di Howard Sasportas.
  • Pablo Flores Laymuns: “Sanando las relaciones de pareja”.

Cristina Pellicciotti, è amica e collaboratrice del Blog di Astrologia Immaginale.
Autrice del blog Karma e Cura è appassionata di Astrologia karmica, evolutiva e transpersonale.
Se vuoi puoi richiederle una lettura karmica del tuo tema natale.
[email protected]
LEGGI TUTTO SU CRISTINA

Lascia una replica

error: I diritti sui contenuti sono riservati agli autori e concessi in esclusiva ai proprietari del sito.