Un grido ermetico per l’amata Astrologia


Uno dei prodotti forse meno piacevoli della forma mentis dell’uomo moderno occidentale è la necessità assoluta, e quindi senza possibilità di scelta, di aderire ad un modello analitico e razionale che taglia completamente fuori altre dimensioni del pensiero, relegandole a zone buie, pericolose e “patologiche”. E’ qualcosa di cui si può fare facilmente esperienza attraverso l’incontro, spesso nel disagio, con alcune correnti dell’arte, oppure trascorrendo qualche ora con persone che hanno perso il contatto con la realtà e che vivono totalmente immersi nel delirio, schiavi di un mondo di fantasia ormai diventato l’unica realtà. Ma anche la persona normalmente funzionante, e che si aggrappa al pensiero convenzionale e socialmente accettato, difficilmente cercherà qualcosa al di fuori del mondo che percepisce come unico […]


Mercurio retrogrado: impedimento o carburante?


Ci sono degli argomenti hot che più di altri scaldano gli animi dei lettori delle riviste e rubriche astrologiche, e sono purtroppo le stesse cose attorno alle quali si creano più forti pregiudizi e paure (e ai quali mi trovo più spesso io per prima a rispondere). Quello che ho imparato in tanti anni di studio della materia è che in questi casi la maggioranza ha sempre torto. E non potrebbe essere altrimenti: una materia così complessa, e in cui tantissimo dipende da un lavoro personale minuzioso di introspezione e ricerca, viene per forza di cose generalizzata per funzionare da “esorcismo” verso paure ed angosce comuni. E così, accanto al famigerato Saturno contro che avrebbe effetti devastanti sulle relazioni, alle […]