Le case astrologiche: la discesa degli Archetipi nella vita quotidiana


Il Tema Natale: il Dramma Occulto dell’individuo

Nel momento esatto della nostra nascita fisica, ci individuiamo storicamente entro precise coordinate spazio-temporali date dal giorno, dall’ora e dal luogo in cui inizia il nostro percorso terreno. In quello stesso istante, la danza degli astri in transito nel cielo si cristallizza e il nuovo nato canalizza le energie cosmiche che  vivrà sul piano personale per tutta l’esistenza.

La locuzione “Tema Natale” indica la trasposizione grafica di quella danza planetaria che possiamo paragonare a una sorta di palcoscenico in cui si svolge un dramma messo in atto da attori di grido (i Pianeti) che recitano con uno stile peculiare (i segni in cui sono posizionati), conversando o litigando tra essi (in base alla natura degli aspetti) in merito ad argomenti specifici (le Case in cui si trovano).Sarà compito dell’interpretazione astrologica dipanare le fila o la trama del racconto e rivelare la storia che si cela dietro questo dramma occulto che con i suoi topoi, leit motiv e cliché andrà a riproporsi nella vita dell’individuo, con diverse ambientazioni, costumi, comparse e parole del copione, ma pur sempre mantenendo le motivazioni e gli intenti originali.

Le Case astrologiche

Le Case astrologiche sono il risultato della suddivisione a partire dall’Ascendente in dodici settori del Tema Natale. Esse simboleggiano ogni ambito dell’esperienza umana: il corpo, la salute, le risorse materiali, l’educazione, il lavoro, le relazioni sentimentali, la spiritualità, la morte, e molto altro.

In altri termini, quando un Pianeta è posizionato in una Casa, la sua forza archetipale viene riportata in un ambito più terreno e più immediato rispetto alla nostra vita quotidiana.

Conoscere la Casa in cui è collocato il proprio Sole di nascita ci indica il settore in cui la nostra realizzazione potrà trovare un naturale terreno d’azione. Per esempio, è probabile che un Sole in Cancro in IX Casa sia maggiormente portato ad affermare la propria individualità sensibile ed empatica nell’ambito della ricerca erudita o nelle esplorazioni geografiche e mentali, con tutte le possibilità pratiche che ne conseguono per raggiungere lo scopo della missione solare. 

Tuttavia, le Case non simboleggiano soltanto le esperienze esterne e le circostanze ambientali ma rivelano soprattutto la percezione e l’esperienza soggettiva dell’individuo in merito ad esse. Ciò avviene in misura maggiore se un pianeta si ritrova al suo interno.

Consideriamo una X Casa, tradizionalmente associata al successo sociale, in cui è presente un pianeta come Mercurio. Con ogni probabilità quell’individuo ambirà ad essere riconosciuto pubblicamente per le sue qualità mercuriali: intelligenza, capacità comunicative, abilità a trattare nelle questioni commerciali e così via.

Le Case vuote

In un tema natale, è tutt’altro che raro riscontrare diverse Case “vuote”, ovvero prive di pianeti al loro interno. Ciò non significa che quei settori non saranno interessati da eventi: molto semplicemente, la forza dei Pianeti sarà più concentrata su altri aspetti della vita. La pratica astrologica è comunque in grado di dare indicazioni anche su quegli ambiti non coinvolti direttamente dal “dramma planetario”, rispondendo alle preoccupazioni di molti consultanti.

Del resto, l’Amore è pur sempre presente nell’Amleto, sebbene non ne costituisca il tema principale…

Conclusioni

Questo articolo non ha pretesa di esaustività. Ho preferito concentrarmi sulla funzione e la valenza pratica delle Case astrologiche, tralasciando gli accenni alla suddivisione e classificazione delle case, alle cuspidi, ai diversi metodi di domificazione e all’origine del significato delle case astrologiche. Tali approfondimenti potranno essere affrontati in articoli successivi. Nel frattempo, rimando a qualche spunto inserito in bibliografia che possa colmare le lacune.

Ad ogni modo, mi auguro di aver stimolato la curiosità di molti e aver fornito qualche spunto di riflessione in più per altri.

Bibliografia:

  • Stephen Arroyo, L’interpretazione della carta natale, 1991, Astrolabio

  • Renzo Baldini, Trattato tecnico di astrologia, 2011, Hoepli

  • Howard Sasportas, The Twelve Houses, 2007, Flare Publications

  • Deborah Houlding, The houses: Temples of the Sky, 2006, Wessex Astrologer Ltd


Lascia un commento