Il Grande Trigono in astrologia: cosa è, cosa significa e come si interpreta.

Cosa è un Grande Trigono.

All’interno di una Carta Natale gli aspetti (ossia le “relazioni” fra i pianeti) possono formare varie figure geometriche che risultano rilevanti ai fini dell’interpretazione astrologica. Una di queste strutture è il Grande Trigono, che si presenta visivamente come un triangolo equilatero che viene disegnato solitamente con il colore azzurro.

Il Grande Trigono si forma infatti quando un minimo di tre pianeti (o punti importanti di una Carta) sono uniti da tre trigoni, aspetti che indicano distanze di 120 gradi.

Questi pianeti si trovano generalmente in segni dello stesso Elemento dando vita così a quattro tipi diversi di Grande Trigono: di Fuoco, di Terra, di Aria e di Acqua. Ognuna di queste strutture possiede delle caratteristiche particolari che analizzeremo in dettaglio più avanti.

Quando invece il triangolo si trova in Elementi diversi allora il Grande Trigono viene definito “dissociato” e presenta una forza minore rispetto ad uno di tipo puro.

Significato del Grande Trigono: aspetti positivi.

Sin dall’antichità il Grande Trigono ha rappresentato una figura particolarmente benefica e di gran forza perché le qualità di per sé armoniche del trigono vengono in questo caso molto potenziate. Il trigono semplice infatti è un aspetto legato al pianeta Giove e al numero 3, quindi presenta naturalmente caratteristiche fluide e positive.

Il grande Trigono forma invece una struttura chiusa che si autoalimenta visto che esiste un flusso libero di energia (non si trovano blocchi o resistenze). È importante tenere presente che si tratta di una configurazione energeticamente equilibrata nel quale tutti i pianeti coinvolti assumono pari importanza e sono in grado di muoversi all’unisono. Questo tipo di analisi appare infatti immediatamente evidente quando questi tre punti si trovano nello stesso Elemento.

Inoltre, unendo i tre Segni e quindi anche le tre diverse modalità (Cardinale, Fissa e Mobile) che compongono lo stesso Elemento, viene a significare una essenza continua, stabile e completa. In questo senso è un’energia che non richiede sforzo, è particolarmente facile e naturale da gestire, ed invita all’autosufficienza.

Il Gran Trigono si considera tradizionalmente una configurazione favorevole che fornisce alla persona che lo possiede una protezione speciale (all’interno della famiglia di origine, nell’ambiente sociale che lo circonda o incluso da parte di entità superiori). Per questi individui sembrerebbe più facile rispetto ad altri soddisfare i propri desideri o liberarsi dagli obblighi e dalle incombenze più pesanti.

In generale favorisce la fortuna, il successo e la realizzazione dei propri sogni, perché attraverso le qualità dell’Elemento in cui si trova, permette alla persona sia di raggiungere le proprie mete con facilità che di ricevere aiuti ed appoggi, anche non richiesti, da parte degli altri.

Questa configurazione può indicare ottimismo, fiducia in se stessi e sicurezza, facilita l’idealismo, la percezione profonda e l’espressione creativa.

Il Triangolo del talento.

L’astrologo svizzero Bruno Huber lo definisce “triangolo di talento grande”. Lo considera una capacità energetica massima che impregna e caratterizza l’intera personalità e lo associa con capacità, doni e talenti speciali presenti nella persona.

A suo avviso questa configurazione andrebbe messa in relazione con una profonda aspirazione dell’individuo verso uno stato di armonia e con un’intenzione fondamentalmente amorosa. Il grande trigono in effetti è stato tradizionalmente associato anche con una forte spiritualità, visto che il numero 3 è presente nella cultura occidentale come simbolo della Trinità.

In astrologia karmica poi, essendo composto esclusivamente da trigoni, è considerato una figura di “ricompensa” per gli sforzi sostenuti in incarnazioni precedenti e di cambiamento e liberazione da antiche oppressioni. La lezione di quell’Elemento sarebbe stata completamente compresa dall’Anima.

Il grande trigono è paragonabile a un albero pieno di frutti maturi che aspettano di essere raccolti: se il frutto non viene raccolto cade a terra o marcisce sull’albero.

Bruno Huber.

Significato del Grande Trigono: aspetti negativi.

Proprio a causa dell’estrema facilità della configurazione, il Grande Trigono può generare una certa sensazione di “accomodamento” alla vita e per questo provocare atteggiamenti di passività di fronte alle difficoltà quotidiane, piccole o grandi che siano.

Il portatore del Grande Trigono si sente spesso paralizzato internamente e non trova in se stesso la forza per agire: ecco allora che si limita ad accontentarsi di ciò che già possiede (di un lavoro, di una relazione ecc.). La pressione e lo sforzo diventano sfide infinite per chi invece naturalmente cercherebbe rilassamento, serenità ed armonia.

Un’altra difficoltà in cui si può incappare con questa figura è la resistenza al cambiamento. La persona spesso si mostra restia a ricevere consigli o correzioni, visto che sente internamente di possedere già grandi qualità in un determinato ambito. Questo atteggiamento però -è importante far notare- può portare ad una frenata nel processo evolutivo rappresentato dalla Carta Natale nel suo complesso.

Questo temperamento autoindulgente può trasformare in alcuni casi una configurazione teoricamente positiva in una incapacità di adattarsi alle diverse situazioni della vita. Ciò avviene soprattutto nei casi in cui il Grande Trigono si trova libero da altri aspetti “negativi”.

Quando invece i pianeti che lo formano si trovano contemporaneamente coinvolti in quadrature ed opposizioni che al contrario -pur essendo potenzialmente inarmoniche- generano tensioni e sforzi di liberazione, allora la presunta passività della configurazione si trasforma diventando capace di agire e/o di reagire. È questa senz’altro la situazione più comune.

Come interpretare un Grande Trigono nella Carta Natale.

Come regola generale consideriamo il fatto che la presenza di un grande trigono agisce da ammortizzatore verso tutti gli altri aspetti tensi della carta (ce ne sono sempre vari).

Per interpretare poi a livello concreto di quale specifici tipi di talento disponiamo e come funziona questa configurazione all’interno della nostra carta natale dovremo tenere in considerazione varie questioni:

  • L’Elemento in cui si forma.
  • La natura intrinseca dei pianeti. Se la Luna, Venere, Giove o Nettuno sono coinvolti allora si può pensare ad una maggiore passività. Se invece entrano in gioco Marte, Saturno ed Urano (e a volte anche Plutone) allora il tono generale porterà ad una maggiore attivazione della personalità.
  • L’eventuale presenza di più di tre pianeti o punti della Carta Natale. Personalmente tengo in considerazione anche l’Ascendente, il Medio Cielo, i Nodi lunari e Chirone.
  • Le Case occupate: danno una connotazione rispetto agli scenari nei quali si esprimono questi talenti (personali, materiali, relazionali, emotivi).
  • L’orbe fra i tre trigoni. Quanto più esatta sia la distanza fra gli elementi maggiore sarà la forza della configurazione mentre, quando l’orbe aumenti, minore sarà il suo impatto nella vita e nella coscienza della persona.

Identificazione con l’Elemento.

Nella mia personale analisi di questa figura poi, tengo sempre in considerazione l’Elemento in cui si forma il Grande Trigono e l’identificazione della personalità con questo. Cosa voglio dire.

Possiamo avere una stupenda confgurazione nella nostra Carta Natale, ma se la coscienza ha lasciato in ombra questo Elemento oppure “rifiuta” uno o più pianeti che lo compongono (perché in maggiore sintonia con altri), gli effetti benefici della figura potrebero rimanere nascosti per lungo tempo. Nel caso di un grande trigono questo può succedere quando sono presenti pianeti transpersonali, oppure Saturno, Chirone, l’Ascendente o il Nodo Nord solo per fare qualche esempio.

Dovremo probabilmente aspettare un transito ad uno dei pianeti che compongono la figura, oppure uno specifico ciclo di età o una relazione affettiva che saranno in grado di “illuminare” queste parti di noi che non abbiamo ancora voluto riconoscere come proprie.

Andiamo ad analizzare infine i quattro tipi di Grande Trigono che si possono presentare all’interno di una Carta Natale.

gran trigono di fuoco terra aria acqua astrologia carta natale

Il Grande Trigono di Fuoco.

Se il triangolo equilatero si trova in segni di Fuoco, il talento è legato all’uso dell’intuizione e dell’entusiasmo. Esiste una grande vitalità, molto potere creativo e di autoespressione in questi individui che attraverso l’esperienza ricercano l’espressione delle proprie potenzialità innate.

Per questo motivo è probabile che si mantengano in costante movimento, sempre alla ricerca di avventure, rischi ed attività nuove ed eccitanti. Per queste persone risulta facile e naturale prendere decisioni e possiedono una energia vitale che sembra inesauribile.

Possono essere considerate delle persone fortunate perché mettendo tanta forza e positività in tutto ciò che fanno quasi inevitabilmente arrivano al successo o raggiungono le mete che si erano proposte inizialmente.

Rispetto ad una carta natale dove predomina la componente di Fuoco, la presenza di questa figura fa sì che sia presente una componente idealista sulle possibilità creative sia personali che umane, la convinzione interna che sempre tutto andrà per il verso migliore (perché è giusto così, perché ce lo meritiamo).

D’altra parte però, un’eccessiva fiducia in se stessi può far sì che questi loro atteggiamenti possano diventare egocentrici e poco altruistici, oppure che rischino che l’energia fluisca in maniera vigorosa ma vaga e senza meta.

Sono persone poco adatte per lavori sociali o con posti di lavoro da dipendente, sono invece perfetti per rivestire ruoli da imprenditori o capi progetto (più o meno in qualsiasi settore). Altresí sono indicate occupazioni dinamiche, fisiche o sportive.

Il Grande Trigono di Terra.

I talenti relazionati con questa figura sono legati alla sicurezza interiore ed alla stabilità nel mondo fisico. Il realismo, la calma, la capacità di resistenza e di perseveranza sono le doti che portano al successo, spesso economico e materiale. Queste persone, spesso senza rendersene conto, ricevono aiuti tangibili dall’esterno o magicamente trovano opportunità di realizzazione impossibili per altri. Con frequenza sono dotate di innate doti artistiche e creative.

Il lavoro duro non spaventa di certo questi individui che godono di grandi abilità organizzative.  Possono concentrarsi con grande facilità e generalmente raggiungono i propri obiettivi attraverso la determinazione e la pianificazione sistematica, lenta ma costante, di tutti i passi a seguire.

Rispetto ad una normale enfasi dell’Elemento Terra nella Carta Natale, con un grande Trigono di questo tipo è presente anche una visione maggiormente trascendente ed ispirata che porta alla realizzazione pratica di ideali percepiti internamente.

La connotazione negativa di questa figura appare quando l’individuo si afferra tanto alla routine quotidiana, al confort ed alle tematiche materiali che semplicemente conduce  la sua vita in maniera superficiale e troppo legata a schemi convenzionali, rifiutando ogni possibilità di apertura al Nuovo.

Le persone che possiedono un grande trigono di Terra si possono dedicare ad attività di architettura o costruzione, organizzazione aziendale o amministrazione generale (con la possibilità di delegare a subalterni numerose responsabilità). Possono essere anche validi medici, allenatori sportivi, massaggiatori ed incluso artisti in varie discipline.

Il Grande Trigono d’Aria.

I doni disponibili in questo caso sono legati all’intelletto, alla comunicazione ed alle relazioni. Si tratta di persone con straordinarie abilità mentali, educative e di concettualizzazione astratta. Per loro il mondo è una fonte di continue lezioni, tanto che non smettono mai di sorprendersi, cercare, imparare.

Socialmente curiosi ed espansivi, possiedono l’innata abilità di legare con tutti anche se spesso a livello non troppo profondo. Un’ampia apertura verso le idee altrui li rende molto tolleranti. Risulta particolarmente piacevole stare in loro compagnia, anche perché -senza rendersene bene conto- non solo spingono il prossimo ad ampliare i propri orizzonti ma anche a cooperare positivamente.

Emanano insomma un particolare carisma sociale che attraendo le persone giuste al momento giusto, appiana le difficoltà pratiche che sono soliti vivere.

Rispetto ad una forte presenza dell’Elemento Aria nella Carta Natale, con questo tipo di grande trigono è presente una forma di saggezza profonda che l’individuo esprime in forma naturale. Molto spesso l’idealismo mentale di queste persone viene vissuto e trasmesso agli altri con una nota di fede e spiritualità.

Il lato negativo di questa figura può esprimersi in forme subdole o poco oneste di persuasione e nella tendenza alla superficialità nelle relazioni con gli altri. Questo avviene più per indolenza e disinteresse specifico che per paura di instaurare rapporti più profondi. Manca spesso anche la capacità di sforzo e di lavoro che potrebbe rendere concreto il loro innato idealismo.

Le persone che possiedono un grande trigono di Aria possono valutare di dedicarsi all’insegnamento, al giornalismo, all’ambito legale, o in generale a settori legati alla comunicazione, alle relazioni col pubblico oppure alle reti sociali.

Il Grande Trigono d’Acqua.

Le persone che possiedono questa configurazione sono caratterizzate da una grande sensibilità, spiccate capacità intuitive e da un altruismo compassionevole. Il loro grande talento è l’empatia che emanano in forma completamente naturale.

Nel grande trigono d’acqua si enfatizza il lato femminile, passivo e protettore dell’individuo. É spesso presente anche una forte sensualità visto che l’incontro con l’Altro per loro può assumere connotazioni anche mistiche e spirituali.

Sono persone che tendono ad evitare i conflitti preferendo la tranquillità del loro rifugio interiore. Al tempo stesso prediligono la profondità nelle relazioni con gli altri che spesso sostengono con la loro sola presenza nei momenti di difficoltà. In cambio sono soliti ricevere aiuto, affetto ed amore.

La sensibilità psichica è in generale molto pronunciata e rispetto alle persone con una predominanza dell’elemento Acqua nella loro Carta Natale, questa viene sicuramente meglio gestita a livello quotidiano. Ci si sente maggiormente sicuri delle proprie intuizioni, senza la necessità di doverle mettere al vaglio della ragione critica.

I lati negativi di questa figura riguardano la tendenza alla passività e alla dipendenza. Dai mali del mondo cercano rifugio attraverso una fuga dentro di sé, nel passato o in tutto ciò che è già conosciuto. Si ritrovano spesso immobili di fronte alla possibilità di cambiare ed affrontare con fermezza le situazioni più critiche.

L’abilità di sondare le impressioni incoscienti ed archetipiche dell’umanità rende queste persone particolarmente capaci per diventare psicologi, psichiatri, lavoratori sociali, infermieri, oppure artisti, veggenti e maestri delle arti occulte.

Cristina Pellicciotti, è amica e collaboratrice del Blog di Astrologia Immaginale.
Autrice del blog Karma e Cura è appassionata di Astrologia karmica, evolutiva e transpersonale e di Astrogenealogia.
Se vuoi puoi richiederle una lettura karmica del tuo tema natale.
[email protected]
LEGGI TUTTO SU CRISTINA

Lascia una replica

error: I diritti sui contenuti sono riservati agli autori e concessi in esclusiva ai proprietari del sito.