Cancro – Aprile 2018


1a decade: 22 – 30 giugno

2a decade: 1 – 12 luglio

3a decade: 13 – 22 luglio

Dolce Cancro, questo è a tutti gli effetti uno dei momenti clou dell’anno, forse anche uno dei mesi più complicati di questo 2018 a causa di alcune disarmonie planetarie che stanno portando allo scoperto le tensioni latenti, specie all’interno della coppia o nelle associazione d’affari. L’opposizione di Marte, attiva per tutto il mese, si affiancherà a quella già attiva da tempo di Plutone, per la terza decade, e a quella di Saturno per la prima. Questa particolare configurazione riattiverà alcune criticità relazionali e nel contempo ti fornirà l’opportunità, soprattutto nelle ultime due settimane quando Mercurio riprenderà il moto diretto e Saturno inizierà la sua retrogradazione, di affrontare con calma e serenità discorsi lasciati in sospeso. Potrai lavorare sull’autonomia emotiva che ti porta, molto spesso, a non dire quello che pensi per paura di ferire le persone a fianco. 

Parola d’ordine di Aprile: autonomia emotiva

Situazione generale: uno sguardo d’insieme 

Aprile sarà un mese intenso sotto diversi punti di vista: relazionale, professionale e quello delle amicizie. L’intensità è dovuta soprattutto al transito di Marte in opposizione al tuo Sole che, per questo mese, farà compagnia a Saturno, per la prima decade, e a Plutone, per la terza. Sarà un transito che riguarda tutto il segno, seppur il momento di apice avverrà in momenti e modi diversi. In termini generali posso dirti che Marte è un pianeta che fai fatica a gestire perché tende a scoperchiare alcuni vasi che vorresti tenere ben serrati. Sarà soprattutto con la rabbia e con il rancore che dovrai fare i conti. L’obiettivo che Marte persegue è quello di farti prima di tutto comprendere e in un secondo momento integrare le emozioni negative che verranno sollecitate dalle situazioni esterne. Proprio perché Mercurio è retrogrado e parla di un ri-maneggiamento di ricordi e schemi mentali, ti ritroverai spesso a ripensare a vecchi screzi oppure, nel caso tu sia una persona che tende a risolvere e non a posticipare, alle cicatrici che sono rimaste dalle esperienze poco piacevoli del passato: sarà come se fosse passato poco tempo, nonostante magari siano passati degli anni. L’aspetto evolutivo del transito è legato al fatto che, data l’incisività del transito accompagnato a Mercurio retrogrado ed in quadratura nella decima casa per le prime due settimane, avrai molto materiale su cui riflettere. Quando si attivano transiti come quello di Marte la prima reazione è quella di sentirsi sotto fuoco incrociato, aggrediti e non compresi, specie dal parter. Questo è il primo effetto che precede la presa di consapevolezza che ciò a cui reagiamo non sono tanto gli eventi in sé, quanto piuttosto le opinioni che abbiamo sulle cose. Il modo in cui noi reagiamo agli affronti ha ben poco a che fare con le situazioni, quanto piuttosto con quanto ci sentiamo vulnerabili

L’ambito in cui è più probabile che riversi l’iniziale frustrazione, specie nelle prime due settimane, è la vita di coppia: fino al 15, specie se sei nato nella prima decade, ti sentirai diviso tra diverse posizioni, insicuro su come sia giusto muoversi. Ti chiederai se sia meglio assecondare le richieste del partner oppure perseguire i tuoi obiettivi: Marte, assieme a Saturno, ti infonderà determinazione ma, ahimè, ben poca diplomazia. Le prospettive che si aprono davanti a te sono due: se sarai in grado di comprendere l’origine dell’urgenza dei tuoi desideri di realizzazione e vedere che essa nasce dentro di te, allora il partner diventerà un alleato con cui discutere e contrattare; se invece riterrai che il partner sia l’origine della tua frustrazione, allora esso prenderà la forma di quel Marte ostile che non ti da quello che vuoi e con il quale dovrai combattere. Marte, in sostanza, non farà altro che mostrarti molto praticamente che nascondere la polvere sotto il tappeto non funziona quando sono in ballo bisogni profondi. Sarà necessario che trovi un modo per scendere a patti sia con te stesso, analizzando la tua frustrazione, che con il partner: prediligi la sincerità dei sentimenti. 

Non aver paura delle emozioni e affidati ai consigli degli amici più stretti: con Venere in sestile accompagnata, soprattutto per la terza decade, da Giove in trigono, il contatto con persone che ti amano e a cui sei legato sarà favorevole per dissipare più di qualche nube. Sarà soprattutto attraverso il confronto, anche acceso, con alcuni veri amici che ti appoggiano senza interferire che potrai vedere la tua situazione sotto una nuova prospettiva. Venere, soprattutto, forte nel suo domicilio in Toro, ti guiderà ad afferrare la parte bella delle cose, a guardare con ottimismo il futuro e a lavorare anche sulle tue ambizioni lavorative che stanno vedendo un ampliamento: ti renderai conto che ci sono delle cose importantissime che, nella vita, vanno coltivate perché sono le uniche che scaldano veramente il cuore e che le preoccupazioni legate alla carriera sono marginali rispetto alla coltivazione dei bei momenti assieme alle persone veramente importanti. 

Come ti ho anticipato, Mercurio attraverserà la zona del Cielo collegata alla realizzazione dell’autonomia, emotiva e finanziaria. La retrogradazione dividerà il mese in due: nel corso delle prime due settimane sentirai il bisogno di parlare della tua stanchezza, soprattutto in ambito lavorativo: la difficoltà sarà collegata al fatto che non riuscirai a individuare nessuno con cui poterti aprire e farai fatica a trovare le parole. Ti sembrerà spesso di avanzare delle pretese in maniera aggressiva, anche se in realtà non sarà così, e la sensazione di incomprensione con gli altri potrà trasformarsi anche in frustrazione. Le parole sembreranno morire in bocca: tieni duro fino a metà mese e approfitta delle prime due settimane per fare un esame di quelle che sono le aspettative che ti guidano nella scelta di amici e impegni. Ti accorgerai che probabilmente sei tu per primo a non dare messaggi univoci e che tendi a mettere sullo stesso piano le conferme affettive e quelle professionali

A partire dal 15, con la ripresa del moto diretto di Mercurio, vivrai alcune giornate di alta tensione. Sarà soprattutto a cavallo tra il 15 e il 19, quando Saturno inizierà la sua retrogradazione, che riprenderai in mano le criticità delle prime due settimane. Sarai in grado di formulare delle richieste realistiche e di esporre il tuo punto di vista in maniera assertiva e diretta. Ed è questo ad essere il momento più pericoloso: in questi giorni cerca di frenare la lingua, specie con colleghi e superiori, perché se da una parte sarai consapevole di cosa vuoi sulla base di legittimi bisogni, dall’altra non sei in grado adesso di capire cosa o chi ti infastidisce davvero. Il rischio maggiore che corri è quello di reagire a qualche provocazione che però vedrai solo tu o che viene fatta appositamente per farti scattare.

(Ti ricordo che per la descrizione dettagliata della Luna Piena di Aprile e per le varie curiosità astrologiche del mese puoi seguire gli aggiornamenti sulla mia pagina Facebook, La Luna: mito e astrologia)


Lascia un commento