Ariete – Maggio 2018


1a decade: 21 – 31 marzo

2a decade: 1 – 10 aprile

3a decade: 11 – 20 aprile

Caro Ariete, stai vivendo dei tempi interessanti, non c’è che dire. Urano questo mese abbandonerà il tuo segno permettendoti, soprattutto se sei nato nella terza decade, di osservare da una distanza di sicurezza cosa è cambiato nella tua personalità. I pianeti sono disposti in modo tale da permetterti delle buone considerazioni e riflessioni, aprendoti ad una reale crescita, a patto che tu sia in grado di accettare il ridimensionamento delle aspettative offerto da Plutone e Saturno.

 

Situazione generale: uno sguardo d’insieme 

Ci siamo: questo è il mese in cui dovrai salutare Urano che, nel corso degli ultimi otto anni, ha ribaltato e rivoluzionato la tua vita. Per trarre il massimo da questo transito che volge al termine è una buona idea osservare in che modo Urano ti ha portato a prendere delle decisioni coraggiose per la tua vita e osservare, con gratitudine, quali traguardi ti ha permesso di superare. Ora si tratta di consolidare quello che, di nuovo, ha visto la luce, sebbene il consolidamento a cui andrai incontro non farà rima con stabilità.  A partire dal 15 Maggio, per qualche mese, si sposterà nel segno del Toro, la tua seconda Casa solare, e questo creerà qualche turbolenza in ambito finanziario. Non preoccuparti: questo è un transito minore rispetto ad altri che riguardano il tuo segno, anche se è consigliabile che inizi a fare attenzione al modo in cui spendi i soldi. 

Questo mese ti vedrà coinvolto nella ri-discussione di alcune aspettative che senti pesare su di te: soprattutto se sei nato nella prima decade, la presenza di Saturno nella casa dell'autonomia ti porterà a prendere alcune decisioni che si riveleranno necessarie soprattutto nella gestione del tempo, argomento caro all’archetipo saturnino. Questo settore è simbolo della piena realizzazione individuale per raggiungere la quale, sembra dirti Saturno, è necessario assumersi delle responsabilità e prendere delle decisioni basate su valutazioni. Destrutturazione e ristrutturazione saranno le parole chiave per affrontare ciò che ti aspetta. Si tratta di un mese durante il quale potrai mettere ordine nelle idee, definendo con maggior cura quali sono le tue priorità. Saturno, soprattutto, vuole che tu sia consapevole dei tuoi limiti personali potendo in questo modo mettere a frutto le risorse che emergeranno nel corso dei prossimi mesi grazie al supporto di Urano in Toro. Vista la stimolazione della decima Casa ad opera non solo di Saturno, ma anche di Plutone e Marte ti troverai a riflettere soprattutto sul concetto di libertà ed autonomia. A seconda della decade di nascita la sfida che sentirai forte sarà differente, sebbene di base sentirai messo in discussione il tuo spazio di movimento. 

Nelle prime due settimane, se sei nato nella terza decade, Marte sarà in transito nella decima casa e inasprirà la quadratura con il tuo Sole ed Urano prima che quest’ultimo lasci il segno dell’Ariete: si tratta di un momento molto delicato durante il quale potrai sentirti nervoso e facilmente irritabile. Urano, governando la tua undicesima Casa solare, verrà invitato da Marte a rompere alcune sicurezze in modo da lasciar emergere un progetto personale a più ampio respiro: è probabile che ti arrivi la notizia di un coinvolgimento in qualche impresa eccitante. Cerca di non drammatizzare di fronte ad eventi improvvisi che potranno coglierti di sorpresa e che vedrai poco in linea con la tua vita attuale: questo è l’ultimo colpo di coda che ti favorirà verso un nuovo corso di eventi. Per le prime due settimane di Maggio la tua energia sarà instabile e genererà qualche contrattempo proprio ora che avresti bisogno di liberare la mente concedendoti una tregua. La soluzione potrebbe essere più immediata di quello che pensi: una buona idea è quella di aprirti con qualcuno di cui ti fidi, confidandogli quello che senti.

Mercurio nel segno, in generale per tutto il segno, depone a favore della ri-discussione di alcune vecchie questioni parcheggiate e che avrai adesso la calma per affrontare senza farti prendere dall’impeto: ora le idee sono finalmente chiare e saprai ricontattare il tuo potente istinto per sciogliere qualche nodo. Fino al 13 Mercurio e Venere si alleeranno per supportare il tuo Sole, rendendoti comunicativo e capace di metterti in discussione senza sentirti a rischio. Mercurio è un archetipo collegato alla comunicazione, sia interiore che con l’esterno, e la congiunzione mette l’accento sulle risorse volte allo scambio e all’interazione, rimuovendo eventuali blocchi. Il pianeta più veloce dello Zodiaco reclama la tua attenzione  soprattutto sul mondo delle amicizie, mentre Venere in terza Casa amplifica le occasioni di incontro interessanti.

Venere, in sestile fino al 19 prima di iniziare la quadratura dalla zona del Cielo connessa alle questioni familiari, ti aiuterà a guardare alle cose belle della vita, dando priorità per una volta anche ad altro oltre che al lavoro e alle ambizioni: ci sono infatti delle cose importantissime che vanno coltivate perché sono le uniche che scaldano il cuore e connettono all’amore. Amare non significa possedere, ma donare, e Venere ti renderà chiaro questo concetto in alcuni momenti chiave della prima metà del mese.

La seconda parte del mese sarà un po’ più ostica: a partire dal 20, infatti, si intensificherà l’opposizione tra i pianeti in Capricorno e la Venere in Cancro: avvertirai una sensazione di disagio, specie se sei nato nella prima decade, e molto è dovuto al fatto che anche Chirone, l’asteroide che parla della ferita originaria, sarà nel tuo segno e quindi in quadratura all’asse Cancro-Capricorno: questo è il momento adatto per affrontare i fantasmi del passato, lasciando andare quello che ormai non ti definisce più e che è legato solo all’educazione che hai ricevuto. Potresti renderti conto, ad esempio, che il vissuto familiare non ti ha dato quello di cui avevi bisogno. La bella notizia è che questo non avviene quasi mai e che ciò che distingue le persone è dato dalla capacità di rendere le ferite una risorsa per cercare nuove terre interiori da esplorare. Ed ecco che la ferita, la mancanza, il vuoto non saranno più vissute come handicap, bensì come carburante. Non aspettarti che siano gli altri a venire verso di te, sebbene in queste giornate sarai istintivamente meno incline del solito a condividere le tue emozioni più cupe. La situazione migliorerà, anche se è necessario che tu faccia uno sforzo per assumerti la responsabilità di quello che ti capita, ammettendo anche che molto spesso lasci parlare il bambino ferito dentro di te e molto meno l’adulto che sei.

(Ti ricordo che per la descrizione dettagliata della Luna Piena di Maggio e per le varie curiosità astrologiche del mese puoi seguire gli aggiornamenti sulla mia pagina Facebook, La Luna: mito e astrologia)


Lascia un commento